Tutti pazzi per il Punch Needle

Amy Oxford Punch Needle: come scegliere il tuo!

Li abbiamo portati in Europa a grande richiesta: gli aghi per punch needle firmati dal marchio americano di riferimento – Amy Oxford (che è anche l’insegnante di questa tecnica più conosciuta negli Stati Uniti) – e li abbiamo studiati bene e qui vogliamo darvi tutte le indicazioni necessarie per scegliere il più adatto al progetto di punchneedle che volete realizzare.

Scegliere il punch needle (in inglese, questo è proprio il nome dell’ago, noto in Italia anche come “ago magico”) può non risultare così semplice, soprattutto se si è alle prime armi, con questa tecnica. Nel caso dei punch needle Amy Oxford, i numeri  8, 9, 10, 13 e 14 indicano la lunghezza dell’ago (che in questi aghi è fissa, quindi non regolabile) e non la “grossezza” o il suo diametro in mm: la lunghezza dell’ago corrisponde all’altezza degli “anelli” che formerai con quell’ago. Inoltre, i numeri vanno letti “al contrario”: ovvero, maggiore è il numero e più breve è la lunghezza dell’ago.

Ne deriva che l’ago 8 è il più lungo, e il 14 il più corto . E queste sono le “altezze” dell’anellino (il punto)  che creano, in base alla misura indicata per ciascuno:

  • 8: 12,7 mm
  • 9: 9.5 mm
  • 10: 6,3 mm
  • 13: 4,8 mm
  • 14: 3,2 mm

In Casa Cenina trovate tutte queste misure con 8, 9 e 10 suddivise a loro volta in versione “Regular” e “Fine” e 13 e 14 denominate, rispettivamente, “Mini Heels” e “Mini”. Scegliete la punta “Regular” se utilizzerete filati piuttosto grossi, come i super-chunky e comunque con spessori fino a 6,5 mm, per esempio se il vostro progetto è un tappeto. Scegliete, invece, la punta “Fine”, se per il vostro progetto di punch needle utilizzerete filati con spessori fino a 3 mm circa.  Ovviamente, per le ragioni esposte sopra, “Regular” e “Fine” non cambieranno l’ampiezza dell’anellino: se scegliete l’ago 8, per esempio, sia la versione “Regular”, sia quella “Fine”, vi daranno punti/anellini alti 12,7 mm.

Per quanto riguarda gli aghi 13 e 14, denominati rispettivamente “Mini Heels” e “Mini”, il primo creato da Amy Oxford è stato il 14 Mini, che crea un punto/anellino di 3.2 mm ed ecco perché è denominato “mini”: è l’ago perfetto per creare lavori molto dettagliati, proprio perché crea anelli piccolini. Subito dopo il 14, Amy ha creato il 13, che produce punti/anellini un po’ più alti (4,8 mm) e, scherzando, lo ha battezzato come se fosse stato un ago 14, ma con i tacchi 🙂 Ecco perché si chiama “Mini Heels” (“heels” significa proprio “tacchi”, in inglese)

Ora dovreste essere pronte per scegliere il vostro punch needle! Ma, in caso contrario, noi siamo sempre pronti a rispondere a qualsiasi domanda.

Non esitate a commentare e domandare!

Alla prossima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *