Si può essere eco-friendly anche praticando i propri hobby creativi?

Sicuramente sì, come ci insegnano moltissime hobbiste appassionate di riciclo creativo, che danno vita a progetti magnifici, proprio ridando vita a materiali “di scarto”.

Per approfondire l’argomento – sicuramente molto attuale! – da oggi ci sono anche due nuovi libri (in francese, ma con foto passo a passo dei procedimenti) con una marea di progetti davvero sfiziosi e facili, tutti 100% greenCouture maison durableAtelier zéro déchet

Il primo contiene 20 progetti di cucito eco-friendly per oggetti di uso quotidiano (dalle shopper, ai dischetti struccanti, tanto per citarne un paio); mentre il secondo è proprio un manuale di riciclo creativo e pratico, visto che spiega proprio come sostituire tutti quegli oggetti che siamo in genere portati a considerare “usa e getta”.

E se il riciclo ci attira, per iniziare a impratichirsi, c’è anche questa rivista italiana:

interamente dedicata al “ri-utilizzo” degli oggetti più diversi, purché rigorosamente creativo.

Oggi, comunque, sempre più produttori anche nel settore creativo sono molto attenti alla questione ecologica, offrendoci a loro volta maggiori possibilità di fare scelte che siano consapevoli in termini ambientali, anche quando si tratta dei nostri hobby.

Qualche esempio? I fili per cucire di poliestere 100% riciclato firmati Gütermann:



Ma anche i manici per borse di resina plastica riciclata di DMC, ora in offerta speciale:

 

E le imbottiture Freudenberg di poliestere riciclato:

Le linee di prodotti eco-sostenibili sono per certo destinate ad ampliarsi sempre di più e la strada verso un mondo a “impatto zero” è ancora lunghissima… ma, come dice il famoso detto, “chi ben comincia…”

Quindi, facciamoci trovare pronti! Alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *