Prova la seta per i tuoi ricami!

Un mondo a colori, fatto di preziosità

Tra i suggerimenti che ci avete mandato rispondendo al nostro recente sondaggio, ci sono moltissime richieste di “più filati da ricamo” . E non facciamo fatica a capirne il motivo: in effetti, come si fa a non essere attratti da quegli arcobaleni di sfumature che i filati rappresentano da sempre?
A maggior ragione quando tali arcobaleni sono di seta: così lucida e opulenta!

Sarà per questo che tra le nostre ultimissime novità ci sono proprio dei fili di seta e tinti a mano, per di più:

La loro creatrice, probabilmente, la conoscete già, perché è Judith, l’artigiana ungherese del marchio xJuDesign, che tinge a mano anche queste splendide stoffe: 

Tutta la cura che mette in queste stoffe, si ritrova nei suoi fili di seta a sei capi, forniti in matassine da 8 metri, già pre-tagliati in comode gugliate da circa 80 cm ciascuna (la lunghezza ideale perché il capo di filato non si “sfilacci” durante il ricamo).

Come tutti i fili tinti rigorosamente a mano e in modo artigianale, anche questo è prezioso e delicato ed è quindi sconsigliabile lavarlo, perché non scolorisca, alterando le sue tonalità e rovinando il nostro ricamo.

Scegliere le sfumature più adatte al nostro progetto è facilissimo, perché Judith fornisce, per ciascuna di esse, le corrispondenze DMC che più vi si avvicinano.

Consigliamo di utilizzare il filato a 2 capi per il punto croce, su tele aida 55, 64 e 72 e su lini a 11, 12, 13 e 16 fili; mentre un capo unico sarà perfetto per punto scritto e ricami Blackwork.

Provateli e fateci sapere .

A presto! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *