Passione bargello

Il revival di una tecnica di ricamo sempre più amata.

Su YouTube si trovano moltissimi video – perlopiù in inglese – dedicati al Bargello (noto anche come “punto fiamma”) e in Casa Cenina abbiamo diversi libri su questo tipo di ricamo:

Perché nonostante sia un ricamo nato circa otto secoli fa, è incredibilmente attuale e sta vivendo un vero e proprio revival, da qualche anno a questa parte.
Sicuramente, grazie alla sua facilità d’esecuzione, che consente, però, di ottenere risultati cromatici e di forme estremamente gradevoli e attuali.

La tecnica, infatti, si basa su semplicissimi punti lanciati da lavorare in verticale, spostandosi in su o in giù di due o più fili sulla tela. Come nel punto croce, si parte sempre dal centro del lavoro e si ricama fino a coprire interamente la superficie della tela.

Il Bargello si esegue su un canovaccio unifilo (ovvero, a filo singolo), come per esempio questo di Zweigart:

 

con aghi a punta arrotondata e piuttosto grossi, come per esempio questi:

e con un filato adatto, come per esempio questo cotone lanato:

con un tocco morbidissimo!

Dettaglio importante: il bargello richiede gugliate di filo un po’ più lunghe, rispetto ad altre tecniche di ricamo e l’ideale è lavorare con più aghi già infilati con vari colori, in modo da non perdere tempo per i cambi di colore, che in questa tecnica sono frequenti (in genere, si cambia colore alla fine di ogni riga di punti!).

Sono proprio questi cambi di colore e le loro combinazioni che regalano al ricamo a Bargello effetti cromatici sorprendenti e uno stesso schema ricamato con colori diversi produce un risultato finale a sua volta molto diverso. Si può scegliere di usare differenti tonalità di uno stesso colore (per esempio tutti i toni del rosso, o del blu), se si vuole ottenere un risultato finale sfumato in modo molto armonioso; oppure, si può lavorare con tinte contrastanti, se si punta a un effetto finale molto evidente e decisamente tridimensionale.

In ogni caso, il risultato sarà un manufatto davvero unico e in grado di attirare parecchi sguardi d’ammirazione.


Vieni a incontrare il Bargello in Casa Cenina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.