Jane Austen: un mito che rivive anche su stoffa

Non è solo una delle scrittrici inglesi più famose al mondo:

è un’icona di epoca neoclassica, a cavallo tra 1700 e 1800, che con i suoi libri ha anticipato il romanticismo e persino quelle prime tracce di “femminismo” che avrebbero poi caratterizzato tutto il tardo ‘800.

Il suo “Orgoglio e Pregiudizio” è stato tradotto in decine di lingue e amato da migliaia di lettrici nei Cinque Continenti e, ancora oggi, preso come base per sceneggiature di film di altrettanto successo. 

Pochi, però, sanno che Jane Austen era anche un’abile quilter e nella casa inglese dove lavorava ai suoi libri – oggi riconvertita a museo e gestita da un ente che porta il suo nome – si trova un copriletto che lei stessa ha realizzato a patchwork con sua madre e sua sorella Cassandra .

Tecnicamente, non si tratta di un quilt, visto che non ha imbottitura, ma proprio di una coperta composta da un pannello centrale e qualcosa come 232 piccole losanghe, assemblate con il metodo dell’English Paper Piecing.

I tessuti che lo compongono sono stati tutti riprodotti nella nuova collezione di Riley Blake, disponibile adesso in Casa Cenina:

e giustamente battezzata “Jane Austen at Home”. 21 fantasie tradizionali, con quel pizzico di romanticismo, immortali e per questo ancora così attuali.
Gli echi country e decisamente “British” dei fiori e delle tonalità delicate di queste stoffe sono davvero degli ever-green, con il vantaggio di essere stilosamente “antichi”, ma tecnicamente modernissime e quindi super affidabili, grazie alla stampa in serigrafia made in USA.

Siamo curiosi di vedere le vostre creazioni e, per ispirarvi ancora meglio, date un’occhiata a questo video della casa di Jane Austen, visitata ogni anno da oltre 40.000 persone

Alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *