Chic Escape: la “fuga elegante” in perfetto stile Tilda.

“Chic Escape” trae ispirazione da persone coraggiose, che salvano e riportano vita e risate a vecchie magioni dimenticate, e dagli interessi che condivido con loro: le stoffe, le ceramiche e i fiori vintage. Un ringraziamento speciale alla splendida gente del Chateau de la Lande, per tutta la gioia e l’ispirazione che mi hanno dato”: sono le parole di Tone Finnanger per illustrare l’essenza della sua nuova collezione, a partire dal suo stesso nome (Chic Escape = Fuga Elegante).

La creatrice stessa di Tilda, infatti, ha spiegato che il modo di evadere dal lockdown – suo e del suo staff – era un modo piuttosto “chic”, appunto: seguire su YouTube tutte quelle affascinanti persone che, costrette ad abbandonare la loro vecchia vita, si dedicavano al restauro di derelitti, vecchissimi castelli francesi, iniziando le loro giornate inginocchiati nel fango, a causa di qualche perdita idraulica e finendola con un cocktail party! “Quelle stesse persone passavano un bel po’ di tempo in abiti da sera, ma spesso abbinati agli stivali di gomma”, ha sottolineato la designer di Tilda.

 

Sono nate proprio da questi momenti di evasione dal lungo lockdown le fantasie più grandi di questa collezione, rispetto alle precedenti: la sfida è stata quella di mantenere lo stesso, altissimo livello di dettaglio delle fantasie più minute delle stoffe delle altre collezioni. Secondo noi, questa sfida è stata vinta alla grande, che ne pensate? Non perdetevi nemmeno le 10 fantasie della “capsule” Daisyfield: il “Campo di Margherite” che accompagna Chich Escape con 10 tonalità extra e dettagli ripresi dalla collezione Wildgarden.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.